16 Gennaio, 2021

Leonardo Sasso web site

blog di ordinaria disinformazione

Il Lusso Bacca

2 min read

L’amarezza, per i tifosi rossoneri, lasciata dal gol di Perisic sarà una di quella che resterà per molto tempo nelle teste degli appassionati milanisti.
Il pareggio per come si è sviluppata la gara resta sostanzialmente un risultato giusto che fa più comodo al Milan che non all’Inter stante le rispettive posizioni di classifica.
Sul piano squisitamente tattico c’è da soffermarsi sul perché il Milan sia una squadra che pur ottenendo buoni risultati, del tutto inaspettati ad inizio stagione, continui a subire costantemente quasi in ogni gara e quasi contro chiunque l’iniziativa avversaria.
Una chiave di lettura potrebbe essere il Lusso-Bacca.
Bacca è un giocatore per qualità e quantità realizzative molto vicino alle caratteristiche di uno dei più grandi goleador della storia rossonera: Pippo Inzaghi.
Le differenze tecniche tra i due stanno nella qualità dei rispettivi compagni di squadra.
Pippo giocava in un Milan che a centrocampo schierava Pirlo, Gattuso, Seedorf e Kakà o Rui Costa. Possesso palla, molto spesso, del 60 – 70% e stazionamento continuo nella metà campo, se non addirittura nell’area, avversaria.
Un finalizzatore pochissimo propenso al gioco di sponda, al contropiede, alla spizzata di testa o al controllo di palla per far salire la squadra.
Esattamente come Bacca.
Il problema è che il Milan attuale occupa prevalentemente la propria metà campo e si accende all’improvviso con le fiammate Niang, Bonaventura e di Suso.
Ci sarebbe bisogno per soffrire di meno e per far giocare di più l’intero collettivo di un giocatore strutturato diversamente sul piano fisico e con le caratteristiche opposte a quelle di Bacca.
La manovra è soffocata perché, pur con il massimo dell’impegno, Bacca non tiene un pallone che uno, non gestisce una sponda né riesce a prenderne uno di testa.
Il valore assoluto di Bacca non è in discussione, me per le sue caratteristiche in questa squadra è un lusso che probabilmente il Milan attuale rischia di non potersi permettere molto a lungo visto l’impegno cui viene sottoposta di continuo la difesa rossonera anche nella fase iniziale della propria azione.

Leonardo Sasso Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.